Fallo da solo: trappola per zanzare

Trappola per zanzare

Il problema delle zanzare d’estate può diventare davvero serio, lo sanno bene i genitori di bambini piccoli massacrati dalle punture di questi fastidiosi insetti.
L’arrivo della zanzara tigre anche dalle nostre parti ha contribuito poi ad aggravare ulteriormente questa situazione.
Vi propongo allora questa guida per farsi in casa una trappola attira zanzare artigianale con un costo irrisorio e con un risultato (si spera) ottimo.

Fonte: blogeko.info

18 pensieri su “Fallo da solo: trappola per zanzare

  1. Lorenzo80

    L’ho provata, non funziona completamente. Molto più efficace è la bacinella di acqua e olio che, per lo meno, impedisce alle zanzare di riprodursi e dopo un po’ se ne vedono di meno.

    Replica
  2. Pingback: Creare una trappola per zanzare? Basta mezzo bicchiere d’acqua » Il Giornale del Passatore

  3. joevani

    Salve a tutti….
    io la stessa trappola la utilizzavo per catturare le api…
    stessa tecnica bottiglia tagliata a metà con il collo infilato dentro, ma al posto dello zucchero e lievito ci mettevo l’aranciata…
    e in 2 secondi si riempiva d’insetti…
    tanti saluti gio

    Replica
  4. massimiliano

    Per “roberto”: Lo zucchero e il lievito (che poi è l’equivalente di rifare tutta la trappola) vanno sostituiti dopo 2 settimane.

    Per “salvo” : La carta nera serve per creare un ambiente buio in modo tale da disorientare la zanzara una volta al suo interno.

    Per mia esperienza posso dire che questa trappola in Italia con le nostre zanzare sia “tigre” che “classiche” non funziona.

    Ho provato anche delle varianti nella composizione della trappola ma nulla fare.

    La trappola l’ho posizionata in posti in cui le zanzare abbondano ma nessuna zanzara nemmeno per sbaglio è caduta al suo interno.

    Replica
  5. salvo

    In una bottiglia vuota di spumante ho messo dei sassi di calcare e HCl (acisdo muriatico) si sviluppa ugualmente anidride carbonica, ma i risultati sulel zanzare sono inesistenti.. non credo che questa trappola funzioni. Ma poi perchè deve eseerci carta nera?

    Replica
  6. Luca Landi

    In realtà lo zucchero di canna che ci spacciano per “grezzo” è cmq trattato; cmq va bene qualsiasi tipo di zucchero che serve come “combustibile” per il lievito.

    Replica
  7. Stefano

    Servono una bottiglia da due litri, 50 grammi di zucchero non raffinato, un grammo di lievito di birra in polvere, taglierino, carta nera. Sciogliere lo zucchero in due decilitri d’acqua calda e lasciare intiepidire. Tagliare la bottiglia a metà, versare l’acqua zuccherata, aggiungere il lievito di birra. Piano piano, e a lungo, si svilupperà l’anidride carbonica: quella che, presente nel nostro respiro, guida verso di noi le zanzare. Infilare nel fondo della bottiglia la metà superiore, capovolta, così che funga da imbuto. Le istruzioni non lo dicono, ma suggerirei di sigillare la fessura con il nastro adesivo. Foderare di carta scura e aspettare. Lì dentro finiranno tutte le zanzare.

    Replica
  8. Riccardo

    Non sono riuscito a scaricare le istruzioni per la trappola per zanzare tigre. E’ possibile riceverle in e-mail?
    In seguito lascierò un commento.
    Grazie

    Replica

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>